Bonazzoli-gol: l’ex è decisivo

Avrebbe dovuto essere il giorno del riscatto, ma il Parma affonda sotto i colpi di una Sampdoria in formato ridotto. Nonostante l'assenza di Cassano, Bellucci e compagni, i blucerchiati passano grazie a una gara utilitaristica: tre tiri in porta e due gol. Di Carlo ha responsabilità, ma non ha colpe se la difesa si fa una dormita sulla rete di Maggio, se Gasbarroni tira sul palo il rigore dell’1-1 e se Celi non vede che Miglionico atterra Lucarelli in area.