Bonazzoli con il tutore sarà in campo a Verona

Ancora qualche dubbio per Volpi. Anche la Roma ha messo gli occhi su Quagliarella

Perdere l'ennesimo attaccante, nell'arco di questa stagione, sarebbe stata una beffa troppo grande anche per Walter Novellino, ormai sempre più abituato a fare di necessità virtù. Così dopo l'addio al campionato di Francesco Flachi (tra quindici giorni l'attaccante, sospeso per la positività alla cocaina, andrà davanti alla commissione antidoping del Coni prima di essere deferito alla Disciplinare), e dopo aver perso Fabio Quagliarella per l'impegno azzurro (Marotta ha detto che l’attaccante oltre che da Inter e Milan è seguito anche dalla Roma), ecco che almeno per domenica il tecnico blucerchiato potrà contare su Emiliano Bonazzoli. L'attaccante infatti questa mattina avrà un consulto con lo staff medico guidato dal Professor Mazzola, che deciderà se si dovrà procedere con l'operazione per ridurre la lussazione al terzo dito della mano sinistra oppure se potrà essere scongiurato l'intervento chirurgico. In ogni caso il bomber blucerchiato contro il Chievo sarà regolarmente in campo, visto che è già stato deciso di impiegare uno speciale tutore per permettere a Bonazzoli di essere a disposizione. La stessa procedura era stata adottata tre anni fa per Stefano Bettarini, vittima di un infortunio analogo, ma anche il quel caso il difensore non era stato costretto a saltare nemmeno un match.
Così Novellino medita già la squadra da schierare contro i gialloblù. La bella notizia per il tecnico è la squalifica di Semioli, ma il Chievo non è certo la stessa squadra incontrata dalla Sampdoria all'andata, quando al Ferraris riuscì comunque a strappare una sudata vittoria. Potendo comunque contare su Bonazzoli, Novellino sembra deciso a schierare, proprio come accaduto con il Palermo, un centrocampo a cinque, con i tre mediani (Volpi, Palombo e Parola) e con Franceschini e Quagliarella esterni. L'unico dubbio è rappresentato dall'impiego dal primo minuto del capitano, ma Volpi già mercoledì scorso ha ripreso a correre e oggi, alla ripresa degli allenamenti di Bogliasco, effettuerà le prove generali per tornare a vestire la maglia da titolare. Novellino comunque conta di recuperarlo, anche se nel frattempo si è fermato Gennaro Delvecchio, reduce da un problema al piede e quasi certamente il centrocampista domenica prossima non ci sarà. Un altro problema, poi, sarà quello di sostituire Giulio Falcone dopo il rosso rimediato per il fallo su Simplicio nel match contro i rosanero. Oggi arriverà anche il verdetto del giudice sportivo e il difensore rischia di dover stare fermo anche per due giornate, non essendo stato espulso per somma di ammonizioni.
Insomma, i problemi non mancano ma la Sampdoria, dopo due pareggi casalinghi contro Cagliari e Palermo, non può permettersi di commettere un altro passo falso anche se lontano dal Ferraris. La corsa verso la Uefa, insomma, prosegue anche se sia la società sia il tecnico preferiscono mantenere un basso profilo dopo la delusione della scorsa stagione.