Bond da 7,5 miliardi per finanziare l’acquisto di Wind

Sulla piazza di Londra è stato emesso un pacchetto obbligazionario da 7,55 miliardi euro per finanziare l'acquisizione da 12 miliardi Wind dall’Enel da parte di un gruppo di investitori che fanno capo al finanziere egiziano Sawiris. È quanto riferito da fonti bancarie vicine all’operazione, secondo le quali l’acquirente di Wind, il consorzio Weather Investments, starebbe per emettere a settembre un high-yield bond da 1,75 miliardi euro. Ai potenziali sottoscrittori dei bond è stata inviata una lettera per prendere parte ad un incontro con le banche il prossimo 22 giugno. Enel prevede che il closing del contratto per la cessione della maggioranza della società telefonica possa perfezionarsi entro l'estate. Enel considera comunque la partecipazione nelle tlc come un investimento finanziario e prevede, a medio-lungo termine, di procedere alla dismissione.

Annunci

Altri articoli