Bond argentini, banca condannata a risarcire

da Chiavari

Il risparmiatore non era stato avvertito di alcun rischio che correva investendo in obbligazioni Dem Argentina e così il tribunale di Chiavari ha condannato la Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza a risarcirlo per aver perduto oltre 20 mila euro investiti.
Inoltre, ha condannato l’istituto di credito a liquidare pure gli interessi legali che il risparmiatore avrebbe potuto maturare nei quasi nove anni di investimento.
La sentenza, la n. 280 del 2007, è stata emessa dal tribunale di Chiavari (il collegio era presieduto da Roberto Carpa, mentre il giudice estensore era Andrea Del Nevo).
«L’investitore - ha scritto il tribunale nelle motivazioni della sentenza - ha diritto a recuperare il capitale investito nei confronti della banca che, con il suo comportamento inadempiente, ha messo l’investitore, inconsapevole, nella situazione di accollarsi i rischi dell’investimento per cui l’azione di recupero del capitale dovrà essere a carico della Cariparma e Piacenza». A Genova e in Liguria sono diverse migliaia coloro che hanno investito in bond argentini e che hanno perso milioni di lire nell’incauto acquisto.