Bond e case popolari indagata Jp Morgan

Il dipartimento della Giustizia statunitense ha avviato un’indagine sul mercato dei bond emessi dalle amministrazioni locali, che muove 2.300 miliardi di dollari. L’indagine coinvolge anche banche come Jp Morgan Chase e American International Group (Aig) che hanno ricavato commissioni per 12 milioni di dollari da un collocamento obbligazionario da 220 milioni di dollari, effettuato nel 1999 in Florida, che doveva finanziare migliorie alle abitazioni popolari che però non vennero mai fatte. I proventi del collocamento rimasero immobilizzati per quattro anni in un cosiddetto contratto d’investimento garantito, procurando profitti ai partner della banca.