Bond da Francia e Spagna

Le indicazioni emerse ieri circa la possibilità di nuovi ritocchi al rialzo dei tassi Bce hanno nuovamente ingessato i mercati europei dei titoli di Stato. Il Bund è sceso fin verso quota 117, per ritornare a 118, mentre tra i btp recuperano le emissioni a 3 e 5 anni. La debolezza dei mercati è da porre in relazione anche dalle nuove emissioni statali collocate ieri: la Francia ha emesso oltre 5 miliardi di titoli con scadenza 2008 e 2011, mentre la Spagna ha offerto un Bono decennale, per 1,56 miliardi, con una cedola al 3,15 per cento.