Bond in sterline di Generali

I timori di un rialzo dei tassi in sede Ue hanno provocato uno sbandamento nei prezzi del mercato europeo dei titoli di Stato. Il Bund giugno ha abbandonato quota 116, per terminare a 115,68, in calo di 38 tick. Diffusi cali anche tra i Btp, con il trentennale 2037 che arretra di un punto percentuale, e alza il rendimento al 4,74%. Generali, nell’ambito di un finanziamento internazionale di 4,1 miliardi, emetterà un bond perpetuo in sterline, ma callable a 20-25 anni. Moody’s ha assegnato al bond il rating «A3» e Fitch «A+».