A Bondi non riesce il miracolo: resiste la roccaforte rossa

Massa Carrara - Sandro Bondi, coordinatore nazionale di Forza Italia e candidato del Pdl alla presidenza della provincia di Massa Carrara, non ce l’ha fatta nella storica impresa di battere il centrosinistra. Al ballottaggio, infatti, il presidente uscente Osvaldo Angeli, candidato del Pd, si è imposto con il 55,4% dei consensi, contro il 44,6% dell’avversario. Nel centrodestra, comunque, c’è soddisfazione: «Approdando al ballottaggio, traguardo tutt’altro che scontato in partenza - ha dichiarato Denis Verdini, coordinatore per la Toscana di Forza Italia - Bondi ha saputo esprimere e interpretare un inequivocabile segnale di cambiamento. Il risultato raggiunto dimostra che l’alternanza è possibile, anche in un territorio da sempre governato dalla sinistra, ed è lì a dimostrarlo il significativo aumento dei consensi che il centrodestra ha saputo raccogliere».