Bondi: «Pronti a crescere per vie esterne»

«Possiamo anche considerare una crescita per vie esterne». L’annuncio dell’ad di Parmalat, Enrico Bondi, ha fatto ripartire il titolo, che ha chiuso in rialzo del 2,21%, anche grazie agli aggiornamenti sulle previsioni per il 2008. L’anno prossimo l’utile netto dovrebbe crescere del 3-5%, hanno detto i vertici del gruppo, correggendo l’impressione negativa suscitata mercoledì dalle stime per il 2007, inferiori alle previsioni del piano industriale. Il gruppo di Collecchio, che ha comunque archiviato l’esercizio 2006 tornando in utile e distribuendo dividendi, prevede di effettuare quest’anno investimenti operativi per 100 milioni.