Bondi: «Riportare Santoro in Rai? I suoi programmi erano faziosi...»

«Su Santoro non voglio esprimermi, però i suoi programmi erano chiaramente faziosi». Ha reagito così Sandro Bondi, coordinatore nazionale di Forza Italia, alla proposta del neo presidente Rai Claudio Petruccioli di reintegrare nei palinsesti l’ex conduttore di «Sciuscià» ed Enzo Biagi. «Credo sia una scelta che dovrà fare liberamente la tv pubblica e i suoi organismi di direzione - ha continuato il coordinatore azzurro dai microfoni di Radio 24 - ma penso che chiunque segua i programmi di intrattenimento politico possa affermare che il pluralismo è più che garantito, mentre Santoro era di parte». Bondi promuove invece la conduzione di «Ballarò» di Floris, - anche se «il suo portamento da bravo ragazzo lo fa apparire meno fazioso di quanto non sia in realtà» - e Masotti, «un giornalista liberale e moderato». Sulla possibilità di ridimensionare Bruno Vespa avanzata dal Cda di viale Mazzini Bondi è categorico: «Ingiusto e scorretto perché “Porta a Porta” dà spazio veramente a tutti e la sua conduzione è ineccepibile».