Bondi, viaggio da cani sull’Eurostar

Politici e trasporti: poche accoppiate hanno visto un numero maggiore di scandali. E dopo le auto blu, gli aerei di Stato e gli elicotteri militari, ieri finalmente è entrato, nel novero dei mezzi abusati dai potenti, anche il treno. E l’abuso di potere in questione lo avrebbe commesso il ministro per i Beni culturali Sandro Bondi (nella foto) che, come hanno denunciato in un’interrogazione al ministro dei Trasporti Altero Matteoli i senatori del Pd Roberto Della Seta e Donatella Poretti, ha portato il suo cane «di grossa taglia» in Eurostar tra Milano e Roma. Un viaggio da cani.