Bonera arriva dal Parma e allontana Oddo

L’Inter aspetta Vieira, ma Della Valle non fa sconti per Toni. Roma, spunta l’idea Crespo

Roberto Bonizzi

Il Milan mette le mani su Daniele Bonera. Quattro anni di contratto per il difensore del Parma, che vestirà la maglia rossonera fino al 2010. Un 25enne che può ricoprire due ruoli della retroguardia: centrale e terzino destro. Cambia strategia, dunque, il direttore del mercato rossonero Ariedo Braida abbandonando, almeno per il momento, le piste del laterale della Lazio Massimo Oddo. Bonera sarà presentato oggi alle 13 a Milanello. Si tratta del secondo acquisto del mercato milanista, dopo il gioiellino francese Gourcuff. Nella giornata di ieri è circolata la voce di un interessamente del Milan per Marco Di Vaio, l’attaccante del Valencia che avrebbe già un accordo con il Monaco. Potrebbe essere utile ad Ancelotti se, come pare, il Milan dovesse girare al Cagliari i cartellini di Borriello e Amoroso per ottenere uno sconto su Suazo.
Si raffredda la pista che porta a Hernan Crespo. Proprio all’argentino, nelle ultime ore, sta pensando la Roma, se il Chelsea dovesse scegliere di dare l’attaccante in prestito gratuito. Sempre viva, ma complicata, la trattativa per Mirko Vucinic. Il Lecce, attraverso il ds Angelozzi, fa sapere che «non accettiamo contropartite tecniche, solo soldi». Ma Spalletti chiede rinforzi «in tutti i settori, anche in porta. Non ho fretta, comunque, appena possibile si farà». A centrocampo si stanno appianando le differenze con il Lens per il nazionale francese Alou Diarra (4,5 milioni la cifra) e continua a interessare anche il ghanese Stephen Appiah.
In casa Juventus si aspetta la decisione definitiva di Buffon (se non arriverà Amelia, la società ha messo gli occhi sul romeno Lobont della Fiorentina). Intanto ci si appresta a salutare Patrick Vieira, che lunedì sarà a Milano per firmare con l’Inter (11 milioni ai bianconeri, un quadriennale da 4,5 al giocatore). In entrata si lavora su Givet, centrale del Monaco consigliato da Deschamps, e sull’udinese Felipe. Il Lione insiste per Trezeguet (e Ribery), mentre il Valencia vorrebbe Camoranesi. La diaspora dei campioni bianconeri non è ancora scongiurata.
Nessun passo avanti dell’Inter per Toni. Tinti, procuratore del giocatore, ha chiarito che «la proposta dei nerazzurri è la migliore». Ma Della Valle vuole 25 milioni. Senza sconti. Il ds del Torino Tosi sta trattando Barone, come Almiron, e cerca una seconda punta di movimento. Ma non ha pressioni: «C’è tempo fino al 31 agosto». In caso di partenza dall’Inter, i granata vorrebbero sia Pizarro sia Cruz, ma anche in questo caso c’è da attendere.
All’estero il Real non ha ancora finito la spesa: «Mi servono tre centrocampisti che possano aiutare la squadra» ha detto Capello. Mentre il Manchester ha già trovato su chi investire i soldi guadagnati con la cessione di Van Nistelrooy alle merengues: si tratta Michael Carrick, gioiellino del centrocampo del Tottenham. Per la fascia destra il Chelsea vuole strappare all’Arsenal Ashley Cole.