Bonfiglio, buon debutto per l’azzurrino Miccini

Promettente esordio del sedicenne Giacomo Miccini, il migliore del tennis italiano giovanile, al trofeo «Bonfiglio» passerella mondiale under 18 cominciato ieri al T.C.Milano-Bonacossa di via Arimondi. Ha regolato di misura, ma con sufficiente regolarità, l'austriaco Moser che vanta maggiore esperienza agonistica. Piccini, come la grandissima parte dei giocatori visti a Milano, ha il colpo più efficace nel servizio anche se altri hanno espresso maggiore velocità. A risultati regolari il marchigiano (che da tre anni si allena in Florida) troverebbe al terzo turno il messicano Ramirez, secondo favorito del torneo. Fuori invece l'altro azzurrino in tabellone, Papasidero, ko contro il canadese Pospisil, Meglio hamo fatto Giannessi e Colella che hanno beneficiato di wild-card.
Nella gara femminile Camila Giorgi, al suo quarto tentativo dopo aver debuttato a 14 anni e allora considerata precoce promessa ha eliminato Anastassja Grymalska - ucraina naturalizzata italiana e testa di serie . in una logorante. Martina Di Giuseppe (wilod card) ha invce eliminato l'unghrese Jan, testa di serie . Oggi è il giorno dell'australiano Tomic, grande favorito, e dei milanesi Bega e Molina che giocano sui campi di casa.