«La bonifica? Atto dovuto»

«La bonifica del territorio è un segnale importante per il ripristino della legalità e un atto dovuto verso quei romani che sino a oggi hanno vissuto da vicino, loro malgrado, l’esperienza degli insediamenti abusivi rom e non solo. Ma deve essere il primo passo e non un punto d’arrivo». È quanto afferma Roberto Rastelli (Udc), presidente della Commissione speciale controllo garanzia e trasparenza del Comune, in merito allo sgombero del campo di Ponte Mammolo. «Per garantire sicurezza e controllo del territorio - continua - è necessario gestire con decisione e tempestività ciò che succederà nella fase successiva ai numerosi sgomberi: vigilare che i nomadi allontanati da una zona non finiscano semplicemente per occuparne un’altra».