Bonifici, arriva l’Iban Addio vecchi Abi-Cab

Il bonifico diventa «europeo». Dal 1° gennaio 2008, infatti, bisognerà sostituire le tradizionali coordinate bancarie (Abi, Cab e numero di conto) con l’Iban (International Bank Account Number), ossia il codice internazionale di identificazione del conto corrente, per effettuare bonifici nei 31 Paesi che fanno parte dell’Area Unica dei pagamenti in euro. E, per facilitare la vita ai clienti, l’Abi ha messo a punto due guide - una rivolta alle famiglie e l’altra al mondo delle imprese. I vademecum saranno disponibili a partire dai prossimi giorni presso gli sportelli delle banche italiane. L’Iban in Italia si compone di 27 caratteri, e cioè una serie di numeri e lettere che identificano, in maniera standard, il Paese, la banca, lo sportello e il conto corrente di ciascun cliente. Sono inoltre previsti alcuni caratteri di controllo.