Bonino, 2 interviste su «Repubblica»

Radio radicale piange sempre miseria, non tanto in termini di denaro, in questo caso, quanto invece in termini di riscontro giornalistico. In altre parole il partito di Pannella lamenta scarsa visibilità, e ridotta attenzione per le proprie iniziative e per quanto sostengono i suoi esponenti. Detto e fatto. Eccoli accontentati e serviti. Ad asciugare le lacrime radicali e a far tornare loro il sorriso ci ha pensato Repubblica, testata amica, certo, ma questo non conta. Ieri, in tutto il quotidiano è comparsa un’intervista a Emma Bonino (nella foto) duplicata. Cioè: stesso intervistato, ma diverso intervistatore. A pagina 13 Giovanna Casadio sul caso Englaro, in cronaca di Milano Rodolfo Sala sull’Expo. Una pagina intera. E poi dicono che nessuno li ascolta...