Bonolis per bambini al Carlo Felice

Barbara Catellani

Sarà Paolo Bonolis a dare il via domani mattina a «Crescendo in musica», la stagione di favole del Carlo Felice - in collaborazione con Fondazione Carige, Socio Fondatore - pensata per i più piccini, ricca di appuntamenti disseminati lungo l'arco dell'anno che aiuteranno ad abbassare un tantino il numero delle teste grigie della platea del teatro. Il tutto esaurito per «Pierino e il lupo», la celebre favola musicale di Prokof'ev con voce recitante - per l'occasione quella appunto di Bonolis - che è pronta ad irretire bambini di oggi e bambini di ieri, chi ancora non conosce le magie degli strumenti musicali che diventano personaggi e chi magari la fiaba già l'ha sentita dagli innumerevoli interpreti che in essa si sono cimentati - a volte con arte a volte no - e ancora chi con difficoltà riesce ad abbandonare l'immagine di Sonija la papera e di Ivan il gatto tanto magistralmente dipinte da Walt Disney nel suo capolavoro «Musica Maestro» del 1946.
«Crescendo in musica» è un nome e un augurio. «Una iniziativa che vuole coinvolgere sempre di più i giovanissimi, che saranno - ci auguriamo - il pubblico di domani - ha detto il sovrintendente Gennaro Di Benedetto - magari cercando come istituzione di ovviare alla carenza dei programmi scolastici, purtroppo spesso deficitari in fatto di educazione musicale; del resto, in questo senso già ci siamo mossi con la recentissima creazione del coro di voci bianche, che rende protagonisti proprio i ragazzi, addirittura inserendoli nella programmazione ufficiale del teatro».
Ma torniamo a domani: «Tutti insieme in coro» - in collaborazione con l'Accademia di Santa Cecilia - occuperà la seconda parte della mattinata, con una rassegna di melodie celebri, da Verdi a Disney, condotta da Gregorio Mazzarese, con l'animazione musicale di Laura de Mariassevich e interpretata dal coro del Carlo Felice, ma che non mancherà di coinvolgere anche il giovanissimo pubblico in varie e divertenti attività musicali, svelandogli il fascino e i segreti del palcoscenico.
E tanti ancora gli appuntamenti della stagione, favole e racconti musicali con protagonisti gli strumenti e le voci, tra cui «Il piccolo spazzacamino» di Britten, previsto in marzo al teatro della Tosse, la «Guida del giovane all'orchestra» sempre di Britten o ancora la «Favola per voce, orchestra e coro di bambini» di Marco Taralli; ben venga un pubblico «nuovissimo», sarà certo un investimento per il futuro.