Un bonsai per aiutare la ricerca

Pasqua, occasione giusta per far del bene. L’Anlaids, associazione nazionale per la lotta all’Aids, torna in piazza con «Bonsai Aid Aids 2006» per raccogliere fondi per la ricerca, finanziare borse di studio per giovani medici e ricercatori, avviare campagne di educazione e prevenzione, gestire case alloggio per malati di Aids e sieropositivi o per aiutare centri medici in Africa. Sia oggi che domani, dalle 9 alle 20, sarà possibile offrire un contributo all’associazione acquistando un bonsai indiano. I banchetti di Anlaids saranno in corso Vittorio Emanuele angolo via Agnello, via Dante, San Marco, piazzale Baracca, piazza Gerusalemme, Santa Maria del Suffragio, Wagner-Marghera e corso Buenos Aires angolo piazza Argentina.
Lunedì di pasquetta invece è anche la Giornata mondiale dell’emofilia, malattia rara ed ereditaria che colpisce più di 400mila persone nel mondo e 5mila in Italia. La Federazione delle associazioni emofilici (Fedemo) che si impegna a difendere i diritti dei malati e a supportare la ricerca, lancia un messaggio di sensibilizzazione: «Per dare una mano, basta muovere un dito». Digitando il numero 48587 dal proprio telefonino Tim, Vodafone o Wind fino a martedì sarà possibile inviare un sms solidale del costo di un euro e sostenere le iniziative di Fedemo. In piazza San Babila domani i volontari della Federazione allestiranno un banchetto per dare informazioni a quanti non conoscono bene la malattia. Verranno distribuiti ovetti di cioccolata e, con una piccola offerta, sarà possibile acquistare delle confezioni di giochi ideati da Giovanni Muciaccia, protagonista della trasmissione tv «Art Attack».