Bonus da 2mila euro per chi passa alle ecologiche

Contributo a fondo perduto del Pirellone a chi «rottama» e passa a gpl o metano

Chi passerà dall'auto diesel all’auto ecologica potrà contare su un contributo di duemila euro a fondo perduto. La giunta regionale lombarda ha stanziato 5 milioni di euro per spronare 2.500 automobilisti ad acquistare vetture nuove. Se le richieste saranno superiori, allora si penserà a nuovi finanziamenti. È un altro passo che la Regione Lombardia compie per cercare di migliorare la qualità dell'aria e togliere progressivamente di mezzo i veicoli più inquinanti. Il sogno formigoniano è quello di vietare definitivamente la circolazione dei diesel. Per ora, finché dal governo non arrivano decisioni, si procede per piccole tappe.
«Proseguiamo con determinazione - spiega l'assessore lombardo allo Sviluppo sostenibile, Massimo Buscemi - nelle nostre campagne di incentivi per il rinnovo del parco mezzi e per la diffusione di combustibili ecologici. Siamo convinti che i cittadini risponderanno positivamente a questa nuova opportunità».
Il bando per passare dal diesel al gpl o al metano sarà emesso nelle prossime settimane e permetterà di acquistare auto nuove di cilindrata inferiore ai duemila centimetri cubi. Ovviamente subito dopo la demolizione di un’auto a gasolio. Le richieste di contributo dovranno essere presentate a uno degli sportelli Aci presenti sul territorio. L'Automobile club gestirà ogni pratica per via informatica.
«Il miglioramento della qualità dell'aria - puntualizza l'assessore lombardo all'Ambiente, Marco Pagnoncelli - passa attraverso la realizzazione di diversi interventi ad ampio raggio su tutte le fonti inquinanti. Si tratta di una strategia che Regione Lombardia ha già intrapreso da tempo e che trova ora più forza con l'approvazione della nuova legge sulla qualità dell'aria. Occorre anche il contributo di tutti i cittadini che, con i loro comportamenti virtuosi, possono dare maggior impulso ai provvedimenti».