Un bonus boomerang fa impazzire i dipendenti

Dal premio di produzione alla revoca del gran gesto il passo può essere breve, ma di certo non è indolore. Così è alla Provincia di Bari, dove la marcia indietro sul fronte degli emolumenti si è tradotta in una lettera agli 800 dipendenti in cui si chiede la restituzione di circa 400 euro a testa. In tutto sono in ballo 320mila euro, un tesoretto mica da ridere a cui la Provincia, guidata dal presidente dimissionario del Pdl Francesco Schittulli, non intende rinunciare nonostante il duro niet dei sindacati. Insomma: chi ha avuto ha avuto, dicono i sindacati. Ma la Provincia di Bari non ha nessuna intenzione di dimenticarsi il passato. E ha già fatto partire le lettere per spiegare che il premio c’è stato, ma era con riserva. BCas