Boom per le creme, proibite, che sbiancano la pelle

In Africa è boom per le creme che sbiancano la pelle: dal Kenya alla Tanzania, alla RD Congo, al Sudan, alla Somalia ed anche all’Egitto. Nonostante siano proibite perché cancerogene, soprattutto le donne le richiedono sottobanco o nei negozi dei bassifondi, dove la legge non esiste. Le creme funzionano, ma molte volte contengono mercurio, candeggina, steroidi, idrochinona. Le creme oltretutto sbiancano un po’ la pelle rendendola più sensibile al sole, e quindi più sensibile all’abbronzatura. Ma per le africane, e gli africani, il prezzo da pagare in salute non è importante. La maggior parte è convinta che un tono più bianco della pelle sia sinonimo di uno status sociale più alto.