Boom di donne che emigrano

Il sorpasso è vicino. Secondo il rapporto Onu sullo «Stato della popolazione mondiale nel 2006», è boom di donne che emigrano. Attualmente, su 191,5 milioni di emigranti nel mondo, 95 sono donne, pari al 49,6%. A questo dato, il Fondo delle Nazioni unite per la popolazione, aggiunge anche la considerazione che la quantità di giovani che emigrano storicamente non è mai stata così alta come oggi. Un terzo del flusso totale di emigranti, spiega il rapporto, è costituito da giovani tra i 15 e i 24 anni. Le rimesse fatte dai migranti verso i propri Paesi, stimate in 232 milioni di dollari, sono di gran lunga più elevate degli aiuti allo sviluppo (167 miliardi di dollari). Tuttavia l’emigrazione impoverisce il tessuto economico e sociale del Paese di partenza, ovviamente. E il rapporto segnala in particolare il preoccupante deflusso di infermiere, professionalità molto richiesta nei Paesi sviluppati: «Il tasso raccomandato di infermiere è di 100 per 100.000 abitanti. Ci sono Paesi africani dove si arriva appena a 10».