Boom per «pupe e secchioni» Conti batte ancora Amadeus

Giovedì altra serata nera per la Rai. Dopo il naturale pieno di ascolti per la partita della nazionale mercoledì (42,6% di share), l’altra sera c’è stato un secondo flop: la replica di Bartali che sostituiva Giorni da leoni (tolta dal palinsesto per bassi ascolti) ha fatto solo il 14,9%. A prendersi il pubblico sono stati la prima puntata dei I Cesaroni e soprattutto, contro le previsioni, il nuovo reality di Italia 1 La pupa e il secchione. La fiction di Canale 5 è stata seguita da 4.836.000 (21,77%) nel primo episodio e da 4.836.000 (21,77%) nel secondo. Il reality prodotto da Endemol ha ottenuto uno share medio (è durato tantissimo: dalle nove fino a mezzanotte e mezza) del 17,8 per cento che, per la seconda rete Mediaset, è un boom: nella fascia di prime time (20,30-22,30) ha relizzato il buon risultato del 13,9% (più alto della media di rete). Soddisfati i conduttori Panicucci («leggerezza e ironia ci hanno premiato») e Papi («questa è la nuova frontiera del reality: un comedy show»). Meno soddisfazione in casa Mediaset viene da Formula segreta. Anche giovedì, come per tutta la settimana, è stato battuto dal suo ex quiz L’eredità condotto ora da Carlo Conti: 4.364.000 spettatori (27,39%) su Raiuno e appena 1.877.000 (16,32%) su Canale 5. Una differenza netta tanto da far dire al direttore Modina: «Siamo ancora in rodaggio. Poi si vedrà». E su Circus, spostato per far spazio a Bonolis alla domenica, aggiunge: «Partirà lunedì 18, ma poi potrebbe cambiare giorno».