Borciani e company: ecco Brecht celebrato con classe e gusto

«Spell your name Mr. Brecht!»: Bertolt Brecht fu indagato dalla Commissione americana contro il Comunismo ed abbiamo il verbale del suo interrogatorio. Mario Borciani ed Anna Zapparoli si sono accorti che era già materia di cabaret, letto a distanza; ed hanno radunato la famiglia per raccontarcelo allo Spazio Zazie. Due loro figli, Benedetta e Beniamino, sono infatti, con il fantasiosissimo batterista Carlo Battisti, la loro compagnia teatrale, lei canta e suona il violino, lui canta e suona clarinetto, sax e kazoo, e lo fanno benissimo perché in questo clima sono nati e cresciuti e la natura li ha premiati in modo straordinario. In difesa, ma soprattutto in ritratto di Brecht, passano le sue stoiche, formidabili canzoni, e con Mario Borciani al pianoforte è una festa musicale di gran gusto. Anna Zapparoli rispetta i gusti classici della tradizione, con voce perfettamente adeguata, e ci mette del suo così che sembra continuamente che ogni parola venga esattamente cantata e detta per te.