Borghetto Flaminio, un’altra domenica da rigattieri

Si terrà anche domani, come tutte le domeniche di aprile e maggio nel consueto orario 10-19 il tradizionale Mercatino del Borghetto Flaminio, a piazza della Marina 32. Un appuntamento ormai imperdibile per gli appassionati di vintage, bric-à-brac, modernariato e antiquariato nei suoi cinque padiglioni al coperto e all’aperto con 240 stand pieni di oggetti rari e curiosità. Dagli abiti e accessori d’epoca disegnati da storici stilisti alle scatole di latta, dai dischi in vinile ai souvenir etnici, dagli stravaganti bijoux americani agli oggetti di design anni Settanta e Ottanta. E inoltre un tripudio di bikini e copricostumi anni '60, bomboniere kitsch e regali di nozze riciclati, servizi da tè in porcellana, servizi di posate inglesi, vasi di vetro soffiato, vecchie bottiglie di profumo, foulard di Hermès e Kelly vissute, cappellini di paglia, corredi della nonna e vecchi merletti, le prime Barbie, cornici e stampe, pouf orientali, specchi inizio secolo e chincaglierie di ogni genere. E domani ci sarà anche della originalissima bigiotteria d’autore con materiali di riciclo. Il Mercatino del Borghetto Flaminio, ideato 13 anni fa (il primo a Roma) dai collezionisti di abiti storici Enrico Quinto e Paolo Tinarelli, è un raffinato suk occidentale, un animato mercato delle pulci (con un bar biologico all'interno) diventato l'immancabile rendez-vous domenicale di migliaia di romani e turisti. Il costo di uno stand è di 90 euro (Iva inclusa), prenotabile in orario d'ufficio ai numeri 065880517 e 065817308. Il biglietto d'ingresso al pubblico è di euro 1,60.