Bormio, già scarcerato uno dei pirati

Torna libero uno dei due ragazzi che, in sella a una motocicletta, sono fuggiti dopo aver investito e ucciso a Bormio (Sondrio) il piccolo Renzo Giacomella, 3 anni. Il maggiorenne, Luca Martinelli, ha già lasciato il carcere, mentre l’altro ragazzo, di 17 anni, è nel carcere minorile Beccaria di Milano in attesa della decisione del gip sulla convalida del fermo per omicidio volontario e omissione di soccorso. Martinelli ha ottenuto la scarcerazione da parte del gip di Sondrio, che però ha disposto l’obbligo di dimora in un convitto durante la settimana, in modo che il ragazzo frequenti la scuola, e nell’abitazione di famiglia nei fine settimana. Ieri il legale del minorenne ha sostenuto che la strada dell’incidente non fosse una pista ciclabile: affermazione però smentita dalla madre del piccolo Renzo.