In Borsa il centro ricerche del San Raffaele

da Milano

È tutto pronto per la quotazione del MolMed, società nata in seno al Parco Scientifico San Raffaele di Milano.
L’assemblea dei soci MolMed (Molecular Medicine) ha approvato infatti all’unanimità il progetto di quotazione della società con lo scopo di reperire sul mercato dei capitali ulteriori risorse per accelerare i propri programmi di ricerca e di sviluppo industriale. MolMed opera nel campo delle biotecnologie mediche con particolare riguardo alla ricerca, sviluppo e validazione clinica di terapie innovative per la cura dei tumori. La società che ha sede a Milano è stata costituita come spin-off accademico (ossia come società finalizzata all’utilizzazione industriale dei risultati della ricerca universitaria) dell’Istituto Scientifico San Raffaele, originata dall’esperienza scientifica e clinica d’avanguardia di un gruppo di ricercatori guidati dal professor Claudio Bordignon nel campo della terapia genica e cellulare. I soci sono Science Park Raf con il 28,18%, Airain (The Biotech Global Fund Ltd), fondo di venture capital specializzato nel settore delle biotecnologie con il 28,16%, Fininvest con il 21,84%, H-Equity Sarl, Sicar (famiglia Doris) con il 10,91%, Delfin Sarl (gruppo Del Vecchio) con il 10,91%.
«La società - ha spiegato Claudio Bordignon, amministratore delegato di MolMed - è fortemente impegnata nello sviluppo di terapie innovative per forme tumorali per cui non si dispone a oggi di trattamenti efficaci. Il ricorso al mercato ha l’obiettivo di reperire ulteriori risorse che ci permettano di completare gli studi clinici su larga scala».