Borsa in flessione: -8,3% da inizio anno

Dopo 4 anni di continua crescita, l’indice Mib si sta avviando a chiudere l’anno in flessione. Lo comunica Borsa Italiana. Dalla fine dell’anno 2002 ad oggi,
l’indice è cresciuto di oltre il 67%

Milano - Dopo 4 anni di continua crescita, l’indice Mib si sta avviando a chiudere l’anno in flessione dell’ 8,3% rispetto a fine 2006. Lo comunica Borsa Italiana. Dalla fine dell’anno 2002 ad oggi, l’indice è cresciuto di oltre il 67%. Il massimo annuale è stato raggiunto venerdì 18 maggio, a quota 33.363 (a -1,4% dal massimo storico di venerdì 10 marzo 2000), mentre il minimo annuale è stato stabilito giovedì 22 novembre (27.862).

La variazione giornaliera positiva più elevata (+2,57%) è stata registrata giovedì 19 settembre, quella negativa (-2,91%) giovedì 16 agosto. Centotrenta sedute si sono chiuse con una variazione positiva, due invariate, 119 con una variazione negativa. Il mese con la miglior performance è stato aprile (+4,48%), quello con la peggiore novembre (-5,27%).

L’indice Mib viene calcolato ogni giorno alla chiusura della seduta, sulla base del prezzo ufficiale di tutti i componenti del paniere, che è formato dalle azioni di Mta, Mtax, più determinate azioni estere individuate sulla base di criteri di liquidità. La base dell’indice è stabilita in 1.000 punti ed è relativa al 2 gennaio 1975. Il Mib non tiene conto dello stacco di dividendi o di eventuali frutti periodici pagati dalle società.