Borsa Italiana Expandi in pensione Parte Aim: 300 aziende interessate

Borsa Italiana manda in pensione l’Expandi, già Mercato ristretto, che confluisce nel listino principale (Mta) a partire dal 22 giugno. Lo ha annunciato l’ad Massimo Capuano presentando la nuova organizzazione dei mercati. Dall’8 maggio, invece, partiranno gli scambi su Aim Italia, il mercato dedicato alle piccole e medie imprese, che replica, nell’area dell’euro, l’esperienza di 14 anni maturata da Aim Uk a Londra. Così la Borsa sarà suddivisa tra il segmento delle blue chip, lo Star, dedicato alle società con requisiti speciali di trasparenza e liquidità, e il segmento standard per i mercati regolamentati, mentre Aim Italia si porrà come gradino intermedio tra questi ultimi e il Mac, il Mercato alternativo del capitale. In questi mesi i manager della Borsa hanno incontrato 300 società potenziali «clienti» di Aim.