La Borsa punisce il titolo Telecom Il gruppo ora guarda alla Germania

La società favorita per l’acquisizione delle attività di American on line

da Milano

È alle battute finali la gara per la cessione delle attività di American on line in Germania, messe in vendita dal colosso dei media Time Warner. Telecom Italia è nella short list e secondo gli analisti appare favorita. Una comunicazione in merito potrebbe essere diffusa a giorni, forse già nel fine settimana. Gli altri «finalisti» sono le tedesche United internet e Free net e la belga Versatel. Time Warner è il quarto operatore in Germania nel segmento della banda larga, con 1,1 milioni di abbonati, che salgono a 2,5 sommando gli abbonati collegati con il doppino tradizionale; possiede anche uno dei portali internet più visitati, e ha un monte ricavi di circa 400 milioni di euro all’anno. Telecom Italia, da parte sua, è già presente in Germania dal 2003 con Hansenet, attiva nella sola banda larga, con 700mila clienti in 200 città e 15 regioni. L’integrazione tra le due realtà ha un preciso scopo industriale: Telecom diventerebbe il secondo operatore e potrebbe così diffondere su larga scala il proprio prodotto Alice Home tv che è proprio l’espressione dell’ultimo indirizzo assunto dalle strategie del gruppo italiano: e cioè la diffusione di «contenuti», ovvero dati e immagini, attraverso il collegamento del televisore al pc e a internet, possibile appunto con la rete a banda larga. Per Telecom l’operazione in Germania - se, come pare, andrà in porto - comporterà un investimento stimato tra i 600 e i 700 milioni di euro. Con la banda larga e i prodotti di Alice il gruppo italiano è già presente in Francia, dove nel 2005 ha acquistato le attività di Tiscali, e oggi conta 800mila abbonati. Il tentativo, però, di acquisire anche le attività francesi di Aol è sfumato. Ieri la Borsa ha di nuovo punito Telecom (meno 1,43%), dopo che l'agenzia di rating Standard&Poor's ha manifestato perplessità sulla riorganizzazione del gruppo. Giù anche Pirelli (meno 2,8%) e Camfin \\