Borzani lascia la Sala rossa

Luca Borzani, 53 anni, storico, esponente del Pd, già assessore, presidente dell’Istituto Gramsci e attuale presidente della Fondazione Cultura, si dimette dal Consiglio comunale di cui ha fatto parte per vari cicli amministrativi: lo ha comunicato ufficialmente ieri, con una lettera indirizzata al sindaco Marta Vincenzi e al presidente dell’assemblea Giorgio Guerello in cui spiega i motivi della decisione. «È una scelta di rispetto verso le istituzioni - scrive fra l’altro Borzani -, in quanto l’incarico di presidente della Fondazione, assunto nel maggio scorso, è a mio parere incompatibile con le funzioni di consigliere della Sala rossa. Non si tratta di una incompatibilità formale, ma sostanziale. Mantenere il doppio ruolo - aggiunge Borzani - implicherebbe di fatto una confusione fra controllato-controllore. Credo pertanto corretto dimettermi e penso, assumendo questa decisione, di essere in sintonia con la Vostra sensibilità istituzionale».