Bosch, l’italiano Colm ai vertici del gruppo

da Milano

Dal primo luglio Rudolf Colm assumerà, assieme all’attuale ruolo di presidente di Bosch Italia, la responsabilità a livello mondiale del settore beni di consumo e tecnologie costruttive del gruppo tedesco che comprende le seguenti divisioni: elettroutensili, termotecnica, elettrodomestici e sistemi di sicurezza. Colm, presidente di Bosch Italia dal 2004, mantiene la responsabilità per i servizi «acquisti e logistica» del gruppo, insieme con quella regionale per Francia, Regno Unito, Spagna, Portogallo, Austria, Russia ed Est Europa. Colm, che fa parte del board di Robert Bosch dal 2004, è attualmente responsabile per l’area Asia-Pacifico, ruolo che lascerà il prossimo luglio per ricoprire il nuovo incarico a livello mondiale. In Italia, terzo mercato mondiale esclusa la Germania, la multinazionale occupa 5.500 collaboratori.