Bosnia, muore un carabiniere

Sarajevo. Un carabiniere del contingente italiano in Bosnia, il vicebrigadiere Antonio Aiello, 45 anni, è morto ieri in un incidente stradale mentre percorreva la strada da Sarajevo a Spalato. Un altro milite, Davide Bregolin, 44 anni, è rimasto ferito. I due carabinieri erano su automezzo militare diretti in Italia, dove avrebbero dovuto ritirare aiuti umanitari da destinare a bambini bisognosi, orfani e invalidi di guerra di tutte le etnie in Bosnia. Improvvisamente, per cause in corso di accertamento, il veicolo è uscito di strada, finendo in una scarpata. Aiello, originario di Bagheria (Palermo) prestava servizio da anni a Borgosesia (Vercelli). Bregolin, di Venaria Reale (Torino), veniva dalla Compagnia carabinieri di Chieri (Torino): è sposato e ha due figli. La salmma di Aiello sarà rimpatriata al più presto.