Boss della ’ndrangheta catturati al mare a Voltri

Se ne stavano tranquillamente al mare, sull’ultima spiaggia del ponente, in quel di Voltri. A mille chilometri dal loro mare, come turisti qualsiasi nonostante fossero ricercati dallo scorso mese di novembre, da quando la Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro aveva portato a termine l’operazione «Uova del drago» contro la cosca Bonavota di Sant’Onofrio, in provincia di Vibo Valentia. Antonio Patania, 23 anni, di Cinquefrondi, nel reggino, e Domenico Bonavota, 29 anni, di Sant’Onofrio sono stati individuati da qualche giorno dagli agenti delle squadre mobili di Vibo Valentia, Catanzaro e Genova, con il Servizio centrale operativo. Fino al blitz di domenica pomeriggio, quando i poliziotti li hanno sorpresi in costume da bagno mentre salivano su una Citroen C3 per rientrare a casa dopo una giornata di mare. Gli arrestati andavano in giro con documenti perfettamente falsificati e si erano tranquillamente inseriti nella realtà di Genova.