Bossi gela Tosi e vota Marina: "Meglio lei, lui fa ridere..."

Il Senatùr a Pontida smonta l'autocandidatura del sindaco di Verona alle primarie di centrodestra: "Penso che non combinerebbe nulla"

Umberto Bossi, parlando dallo storico raduna leghista di Pontida, attacca il sindaco di Verona Flavio Tosi e spezza una lancia in favore di Marina Berlusconi e della sua, già più volte smentita, candidatura a leader del centro destra.  ''Mi fa ridere, chi lo vuole Tosi?'' ha tagliato corto il Senatùr a proposito dell'autocandidatura del sindaco leghista alle primarie del centrodestra. Facendo così, secondo Bossi, Tosi rischia di ''andare fuori dalle scatole dalla Lega: non penso riuscirebbe a combinare qualcosa; quello che ha combinato è perché era sul carro della Lega''. Ai giornalisti che gli chiedevano se allora preferirebbe Tosi o Marina Berlusconi, ha risposto: ''Marina''.

Il presidente del Carroccio è poi andato cauto sui prossimi sviluppi interni al movimento. Come aveva già detto nei giorni scorsi, Bossi ha ricordato di aver saputo che Maroni vuole convocare il congresso della Lega entro l'anno, ma ''non vuole andare a un congresso dove ci sono bossiani e maroniani, e su questo ha ragione, perché danneggerebbe la Lega''.

Commenti

Martino70

Ven, 16/08/2013 - 01:47

sono d'accordo: meglio Marina che Tosi...

Ritratto di Nordici o Sudici

Nordici o Sudici

Ven, 16/08/2013 - 02:15

Tosi: il leghista che sventola il triculore.

Ritratto di enzo33

enzo33

Ven, 16/08/2013 - 05:45

Per favore, qualcuno lo zittisca a questo Tizio.

pastello

Ven, 16/08/2013 - 07:19

Non ce la farebbe neanche a vincere il concorso per un posto di vu cumprà su una spiaggia del Polo Nord.

Ritratto di arcatero

arcatero

Ven, 16/08/2013 - 07:37

Tosi? Quello che veniva invitato a tutte le trasmissioni di sinistra per parlar male di Bossi e Berlusconi? Meglio Marina, ha ragione il Senatur.

vittoriomazzucato

Ven, 16/08/2013 - 07:59

Sono Luca. Penso che la candidatura di Tosi alla primarie del centrodestra sia uno scherzo mal riuscito e il commento di Bossi sia la dimostrazione che il vero "leone" della Lega sia ancora LUI. GRAZIE.

elio2

Ven, 16/08/2013 - 08:10

La triade Maroni, Salvini e Tosi, hanno voluto rubare la Lega a Bossi perché si credevano migliori di lui, invece l'hanno ridotta a prefisso telefonico. Se vuoi sentire qualche cosa di buono e serio sulla lega devi ascoltare ciò che dice Bossi, che con tutti i problemi di salute che si ritrovo è ancora anni luce davanti a loro.

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 16/08/2013 - 08:38

Ma chi vuole te, vecchio zombie? Il tempo è passato, le cose sono cambiate, i leghisti speraltro prezioso, sono diventati adulti, ma lui è ancora fermo lì, agli elmi con le corna, alle armature, al volantinaggio, alle adunate oceaniche, agli slogan su una impossibile indipendenza, Quand'è che qualcuno lo toglierà definitivamente dalla scena politica? Ormai Bossi ha dato il suo contributo, peraltro prezioso, e dovrebbe godersi una dorata pensione: ha fatto il suo tempo e il suo stesso partito ha ormai superato le sue idee. Lasci il posto a Tosi, a Maroni, a Salvini, a quelli che possono recuperare qualcosa di quel consenso che sembra ormai ridotto al lumicino.

Giorgio1952

Ven, 16/08/2013 - 09:12

Bossi e' come Berlusconi non si rendono conto di essere alla fine, per quanto rivuarda le dinastie Marina potrebbe fare la fine del Trota. Tosi e' uno dei pochi che salvo della Lega perche' anche Maroni ha pensato solo al cadreghino della Lombardia.

bruna.amorosi

Ven, 16/08/2013 - 09:38

TOSI????????????'ma chi è? quello vive al nord oggi fa finta di essere moderato perchè gli conviene .noi un capo lo abbiamo si chiama SILVIO BERLUSCONI questo TOSI facesse il capo dentro il movimento della MELONI quelli si che oggi hanno bisogno di un capo dopo che i traditore (Fini ) ha fatto una guerra senza frontiere per cacciare quelli della LEGA ..

xgerico

Ven, 16/08/2013 - 09:52

@bruna.amorosi- A Bruna scommetto se ti rileggi quel che hai scritto neanche tu riesci a capirlo!

herbavoliox

Ven, 16/08/2013 - 09:59

Non concordo, Tosi ha tutte le carte in regola per essere eletto, persona degna e apprezzabile.

yulbrynner

Ven, 16/08/2013 - 10:32

tosi mi e' simpatico e lo ritengo più serio di altri votassi centro destra proporrei la meloni, più degna e apprezzabile della santanche'

Ritratto di Situation

Situation

Ven, 16/08/2013 - 10:50

Umberto, ti ho conosciuto personalmente ed apprezzato davvero tanto.....riconosci il momento di abbandonare la scena!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Ven, 16/08/2013 - 11:30

Ma come è possibile confrontare un oscuro sindaco di provincia con la più grande manager italiana e futuro Presidente del Consiglio (quando lo vorrà, il popolo la invoca!). Bossi mette i puntini sulle i, anche se la cosa è di tale ovvietà da commentarsi da sola. Resta però il fatto dell'assurdità del confronto: Everest vs. monte Stella. Ma che senso ha?

vkaspar

Ven, 16/08/2013 - 11:34

La grandezza di un leader è anche quella di capire che in un movimento politico-culturale CI VUOLE un turn over oltre che "generazionale" anche dialettico:persino il linguaggio della gente evolve nei decenni. Ma nel centro dx questo appare come un "dettaglio" del tutto trascurabile e si rincorrono i soliti "miti" che ormai dimostrano di crollare anche da soli.

Libertà75

Ven, 16/08/2013 - 11:49

@giorgio1952, guardi lei se guidare la regione più ricca di Italia sia un cadreghino. E Tosi al cadreghino di Verona? Le faccio i complimenti per la sua coerenza e capacità di analisi

Zizzigo

Ven, 16/08/2013 - 12:27

Come molti, invecchiando si è incattivito e ottenebrato... è un peccato!

adp

Ven, 16/08/2013 - 15:02

Purtroppo in Italia non si capisce la parola fine. Bossi e Berlusconi hanno avuto una lunga collaborazione, pochi o nulla hanno combinato. Il primo è riuscito a distruggerla con i suoi figli, il secondo si è autodistrutto da solo. Basta, a casa.

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Ven, 16/08/2013 - 15:33

***Povero Umberto! Ogni giorno dice una cosa diversa. Sicuramente non è in grado più di registrare e conservare nella sua memoria ciò che esterna. Dispiace, dispiace veramente aver perduto un "Guerriero della divisione Legnano". La Battaglia di Magenta (da cui prende il nome appunto il colore "rosso Magenta" nella quadricromia dovuto al sangue versato sul pratone), non lo ricorda neppure.*