Bossi: "Presidenzialismo? Prima facciamo la riforma federalista"

Il leader della Lega interviene sulla proposta del premier e dice: &quot;E' un'idea che ha sempre avuto&quot;. Fi: &quot;Presidenzialismo e federalismo stanno bene assieme e garantiscono un assetto istituzionale armonioso e coerente&quot;.<strong> </strong><a href="/a.pic1?ID=315954" target="_blank"><strong>Berlusconi: &quot;Così batteremo la crisi. Entro quattro anni elezione diretta del Capo dello Stato&quot;</strong></a>

Roma - "Il presidenzialismo? E' un'idea che ha sempre avuto Berlusconi. Noi non abbiamo mai pensato al presidenzialismo". Ma alla Lega andrebbe bene una riforma della Costituzione che portasse al presidenzialismo? "Ora pensiamo al federalismo poi vediamo...", replica il ministro delle Riforme Umberto Bossi a margine del Concerto di Natale al Senato. E al leader del Carroccio fa eco il ministro Calderoli: "Io come 'ismo' conosco solo il federalismo". 

Fi: riforme legate fra loro "Gli amici della Lega possono stare tranquilli. Presidenzialismo e federalismo stanno benissimo insieme, e insieme assicureranno, nei tempi in cui l'una e l'altra riforma saranno approvate, un assetto istituzionale armonioso e coerente". Lo dichiara Daniele Capezzone (Pdl), portavoce di Forza Italia commentando le parole di Umberto Bossi. "Entro la legislatura - conclude Capezzone - quindi, l'Italia potrà contare su una nuova architettura istituzionale, solida e funzionante".