Un bossolo e due biglietti per minacciare il premier

Sempre mercoledì alla redazione romana del Giornale è arrivata una seconda busta, affrancata e indirizzata al direttore. In alto a sinistra, una scritta a mano, in corsivo: «Comitato Giustizia sociale, primo nucleo operativo». Dentro la busta un proiettile e due «fogli d’accompagnamento». Il primo, sintetico, con indicato il destinatario del proiettile. Il secondo, più lungo, che motiva la minaccia. Ecco il testo:
Al direttore de «il Giornale» con preghiera di trasmettere al presidente del Consiglio
Il presidente Prodi ha nascosto ai mezzi di informazione la ricezione di 4 bossoli calibro 9 inviati dal Comitato di Giustizia Sociale (C.G.S.).
Il 1° Nucleo operativo del C.G.S. costituitosi di recente invia, come secondo avvertimento, un bossolo cal. 9 parzialmente caricato.
Prodi ha già fatto troppi danni al Paese: si dimetta e non ci saranno altri avvertimenti.