Bot al 3,66 per cento

Le notizie congiunturali dagli Usa, che renderebbero possibili nuovi aumenti nei tassi, hanno depresso ieri i mercati europei dei titoli di Stato, con il Bund in calo di 35 punti, a 116,27; prevalenti limature per i Btp, con nessun scambio per le serie «lunghe». Prosegue la salita dei tassi sulle nuove emissioni, e all’asta del Tesoro di ieri dei Bot semestrali, il rendimento lordo è salito di 89 centesimi, al 3,66%; per i Ctz i titoli sono stati assegnati al 3,82%, in crescita di 18 punti, rispetto alla precedente asta.