Bot, rendimenti vicini al 4%

L’andamento negativo a livello mondiale dei mercati dei titoli di Stato è risultato nel complesso limitato per i Btp italiani, mentre si è rafforzato lo spread Btp/Bund a 10 anni, sceso da 24 a 23 punti base. La pressione delle offerte in Europa deriva anche dal flusso delle nuove emissioni statali (Grecia, Portogallo e Austria) che hanno raccolto 9 miliardi in titoli a scadenza lunga. Il Tesoro italiano ha emesso Bot a 12 mesi per 7 miliardi e a 3 mesi per 3 miliardi: i rendimenti sono cresciuti rispettivamente al 3,88% e al 3,609 per cento.