Botta e risposta Bertinotti- Marini sulla commissione d’inchiesta sul G8

da Milano

La commissione d'inchiesta sul G8 «è un impegno che il governo ha preso e penso che lo onorerà». Lo ha detto il presidente della Camera Fausto Bertinotti durante la presentazione del libro di Bruno Vespa. A Vespa che gli ha domandato se la vicenda del G8 abbia influito sul cambio dei vertici dei servizi segreti, Bertinotti ha risposto: «Il comportamento in quell'occasione ha aperto una ferita grave che si può chiudere solo con la verità dei fatti».
Sulla questione è intervenuto anche il presidente del Senato, Franco Marini, che sostiene di vedere «molto bene il fatto che questo problema venisse chiuso. È una polemica che non serve al Paese». Il presidente del Senato, tuttavia, ha dichiarato di non ritenere affatto utile istituire una commissione d'inchiesta sui drammatici fatti del G8: «Si è già visto - ha detto - come sono andate le cose».