Botta Quel plauso sprecato alla sindachessa

Preg.mo Dott. Lussana, ho ancora negli occhi il Suo scritto con il quale l’anno scorso plaudeva la nostra sindachessa per la tempestività e l’organizzazione messa in atto per sgomberare la città dalla neve.
Francamente, forse perché sono un po’ prevenuto nei confronti di questa giunta, non condivisi il Suo scritto, anzi per un certo periodo non comprai più il Giornale. Mi deve capire, io giro tutto il giorno per Genova e vedendo il disordine, la sporcizia, gli zingari piazzati ai vari semafori od all’uscita dell’autostrada, da genovese che amo questa città, ero mortificato ed è più forte di me dopo quello che ho vissuto l’altra sera, dopo quello che ho visto, dopo le dichiarazioni rilasciate dalla sindachessa provare disgusto nei confronti della stessa. Son partito in macchina alle ore 17 da Molassana, son arrivato in fondo alla sopraelevata alle ore 20 circa, tre ore di cui passate sulla sopraelevata. In auto con me c’era una persona che non stava bene, siamo stati due ore imprigionati su una strada senza vie d’uscita, perché? Perché nonostante le previsioni del giorno prima un piccolo strato di neve poi ghiacciata per incuria (mancano spargimento di liquido e di sale) ha bloccato la città.
Voglio poi segnalare una chicca degna del nostro degrado; da Molassana a Sampierdarena sa quanti vigili urbani abbiamo incontrato? Uno!!! All’altezza di piazza della Vittoria. Lascio a Lei il commento, consenta il mio, «vergogna».
Auguri a Lei ed a tutta la .