Botte in famiglia: drogato in cella

Minacce e botte per ottenere i soldi per la droga: con le accuse di estorsione, lesioni e maltrattamenti un cocainomane di 34 anni è stato arrestato nei giorni scorsi su richiesta del pm Marcello Musso. A fare finire in carcere l'uomo, le continue violenze, gli abusi e i soprusi perpetrati per mesi nei confronti della convivente di 39 anni, più volte ricoverata in ospedale, costretta, sotto minaccia di un coltello a consegnargli denaro contante e assegni per pagare la droga. Soldi ottenuti anche picchiando i figli avuti dalla compagna da una precedente unione.