Botte in famiglia: peruviano in cella

Ha picchiato la moglie ferendola a un occhio e alla mano con un coccio di bottiglia, la donna però è riuscita a chiamare la polizia e il marito è finito in carcere. La brutale aggressione si è consumata in un appartamento di via Imbonati. La vittima è un'ecuadoregna di 41 anni che aveva già denunciato il marito nel giugno del 2003. L’altra sera verso le 23 l’uomo, 42 anni, completamente ubriaco, si è scagliato contro la moglie a calci e pugni e poi ha cercato di sfregiarla con un coccio. Colpo parato con la mano dalla donna. Al loro arrivo gli agenti hanno trovato le figlie della coppia, 12 e 6 anni, in lacrime. Il padre è stato arrestato, la madre è stata medicata al Fatebenefratelli e dimessa con una prognosi di 5 giorni.