Una bottiglia al femminile

Nuove bottiglie per la gamma Franciacorta di Antica Fratta: a partire dal tirage 2006, Brut, Satèn, Rosé e Millesimato si vestono di un vetro dalle linee femminili, mediterranee: è la bottiglia “Aida” di Vetreria Etrusca, novità nel panorama enologico italiano. Cristina Ziliani, presidente di Antica Fratta, ha scelto la nuova presentazione, abbinandola a una tonalità di vetro vicina al nero, che metta in risalto la piacevolezza visiva e tattile della linea e il gusto classico delle etichette, create nel 2001 dal prestigioso studio londinese Classens. «Aida - dice Cristina Ziliani - darà maggiore riconoscibilità ad Antica Fratta, e saprà sottolinearne il carattere elegante, femminile e seducente». Con la presentazione ufficiale della nuova bottiglia, i saloni ottocenteschi di Antica Fratta si sono vestiti di vetro, con le opere di due artisti di Murano; Fabio Fornasier e Andrea Penzo. Al primo si deve il monumento lampadario realizzato con le ultime rimanenze di champagnotta presenti in azienda, tagliate e modificate a mano.