Box auto, prezzi sempre alle stelle

Secondo gli ultimi dati forniti dall’ufficio studi Tecnocasa i prezzi di box e posti auto milanesi sono sostanzialmente stabili. In realtà si è registrata una minima flessione pari a un -0.8% sui box e -0.9% sui posti auto. Si va dai 75mila euro necessari per un box in via Dei Giardini ai 25mila di zona Niguarda. I posti auto vanno dai 45mila di via Borgonuovo ai 10mila della Bovisa. Cifre che possono variare anche del 30% in più a seconda della tipologia del garage scelto. I più ricercati sono quelli che misurano tra i 15 e i 18 mq, dotati di un comodo ingresso e possibilmente della claire elettrica. Il prezzo cresce se il box è dotato di videosorveglianza 24 ore su 24 e se si trova al piano terra o al meno uno. I prezzi calano invece proporzionalmente alle rampe da scendere. I milanesi hanno paura degli innalzamenti della falda e dei conseguenti allagamenti e temono anche per la loro sicurezza. Ci sono stati casi in cui malintenzionati si sono appostati negli angoli con meno passaggio dei garage interrati. Tra gli atout più apprezzati la possibilità di posteggiare una o due moto di fianco alla macchina e la presenza di un punto luce. Indubbiamente la cifra richiesta varia anche in base alla diponibilità di box e posti auto nella via dove si trova l’abitazione. Se in una casa di 100 appartamenti ci sono solo 50 posti auto significa che i condomini se li contenderanno a fior di euro e che qualcuno alla fin fine sarà costretto a parcheggiare fuori la propria auto con i rischi che si conoscono. Secondo lo studio di Tecnocasa nella maggior parte delle transazioni chi acquista farà un uso diretto della proprietà. Ciononostante il rendimento annuo lordo è interessante, nell’ultimo semestre si è registrato un valore medio del rendimento pari al 4,9%.