Boy George: «Basta chiudo con la droga»

«Non voglio morire. Tutto quel che andava storto nella mia vita aveva a che fare con la droga. Ora ho smesso per sempre»: lo dice Boy George in una lunga intervista-confessione al mensile britannico Q. L’ex leader dei Culture Club, ha ricostruito gli ultimi anni di battaglia personale contro la tossicodipendenza: «Ho trascorso cinque anni in una sorta di nube chimica. E non ci voglio tornare. Arrivare a essere pulito alla fine dello scorso anno è stata davvero una bella sensazione. Ero come un vecchio, non riuscivo neanche a camminare. Usavo metà del mio cervello. Non succederà più».