Bozza Bianco: due sbarramenti, al 5% e al 7%

Sono due gli sbarramenti previsti dal testo Bianco della legge elettorale che oggi il presidente della commissione Affari costituzionali ha presentato

Roma - Sono due gli sbarramenti previsti dal testo Bianco della legge elettorale che oggi il presidente della commissione Affari costituzionali ha presentato. C’è infatti una soglia nazionale del 5% e una seconda soglia del 7% a livello regionale o macroregionale. Il testo Bianco sulla riforma della legge elettorale prevede l’indicazione del premier e la possibilità di dichiarare preventivamente le alleanze. "Contestualmente al deposito del contrassegno - si legge nel testo - i partiti o i gruppi politici organizzati depositano il programma elettorale e indicano il nome e il cognome della persona da sottoporre, dopo l’esito delle votazioni, al presidente della Repubblica quale candidato alla carica di presidente del Consiglio dei ministri. Quando i partiti o i gruppi politici presentano un programma comune e indicano un unico nome, ai sensi del precedente periodo, le dichiarazioni devono essere reciproche e conformi".