Bpi, passa ad Abn Amro il 25,9% di Antonveneta

È stata perfezionata la concordata cessione agli olandesi di Abn Amro del 25,9% di Antonveneta ancora in mano a Bpi. La mossa spiana la strada all’opa sulla banca padovana. Della transazione, pari a 2,1 miliardi di euro, ha dato conferma una nota della banca lodigiana. La plusvalenza per Bpi, pari a 94,2 milioni di euro è stata versata nel conto corrente vincolato a disposizione della Procura mentre l’acquisizione risulterà nel bilancio 2006 dell'olandese Abn. Il passaggio di mano dei titoli Antonveneta, a 26,5 euro per azione, è stato registrato anche sul mercato dei blocchi. L’offerta obbligatoria di Abn Amro potrebbe partire già nel mese di gennaio. I titoli, inizialmente, andranno in un conto fiduciario aperto da un notaio olandese che poi li girerà ad Abn.