Bpm in discesa Bene Ubi Banca

Piazza Affari fallisce il rimbalzo e chiude in calo (Ftse All Share -0,80% a 22.650 punti e Ftse Mib -0,75% a 22.236 punti), allineandosi all’andamento delle altre Borse europee, per la terza seduta consecutiva. In calo soprattutto i titoli bancari. Giù Intesa Sanpaolo (-0,58%), Bpm (-1,85%), Banco Popolare (-0,91%). In controtendenza Ubi Banca (+1,03%) grazie all’avvio della copertura da parte di Societè generale con rating «buy». In rosso gli assicurativi, con Fon-sai -2,27%, Generali -0,85%. Dopo il calo dell’altro ieri, nuova flessione per Fiat (-0,68%); tra gli industriali, giù anche Pirelli (-1,18%).
Telecom Italia cede in chiusura l’1,04%; nel comparto editoriale, Mediaset lima lo 0,1% grazie a un report positivo. Tra gli energetici, Eni cede lo 0,36%, Enel -0,68%, più pesante Saipem (-3,06%) reduce dal balzo di ieri; segno positivo, invece, per Tenaris (+1,83%) e i difensivi come Terna (+0,79%) e Snam rete gas (+0,66%). Geox in positivo (+0,11%) dopo la marcata flessione di mercoledì; nel lusso, tonfo di Bulgari (-3,74%). Fuori dal listino principale, prese di beneficio per la matricola Yoox (-3,37%); pesante la Juventus (-6,16%) all’indomani dell’eliminazione dalla Champions League.
In calo anche le piazze europee: Londra scende dello 0,37%, Francoforte dello 0,72%, Parigi dello 0,74% e Amsterdam dello 0,81%. A Madrid rimbalza Telecinco che cresce del 3,5%.A Londra male Tesco (-2,5%) dopo le indicazioni sulle vendite deboli del trimestre che si è chiuso a fine novembre.