Bpm, oggi dal parlamentino i nomi della lista Ponzellini

È in calendario per questa mattina il direttivo dei soci dipendenti della Banca popolare di Milano chiamato ad alzare il velo sui dieci nomi della lista di maggioranza per il rinnovo del consiglio d’amministrazione in vista dell’assemblea del 25 aprile. Il parlamentino che rappresenta tutte le sigle sindacali della banca (Fabi-Fiba, Fisac e Uilca), oltre a designare alla presidenza Massimo Ponzellini, dovrebbe candidare nel consiglio di amministrazione anche il banchiere piacentino, Beniamino Anselmi, su richiesta della Fiba, e l’ex senatore Giorgio Benvenuto (Uilca).
Alle vicepresidenze dovrebbero essere proposti Mario Artali (confermato dalla Fisac) e Graziano Tarantini (già in quelli di consiglio in quota Uilca). Tra gli altri nomi dovrebbero esserci Marcello Priori e Giorgio Bianchini (proposte Fabi), Enrico Corali e Giuseppe Coppini (Fisac) e, infine, Michele Zefferino (Uilca).
Il termine per depositare le liste è fissato a mercoledì e i prossimi giorni saranno fondamentali per capire gli schieramenti degli altri soci. In particolare, c’è attesa sulle mosse del presidente in carica Roberto Mazzotta che con ogni probabilità presenterà una propria lista per puntare alla riconferma. «Credo che la designazione al vertice di Ponzellini - ha commentato il segretario generale della Uilca, Massimo Masi - indichi una scelta di continuità con il modello delle Popolari con un forte radicamento nella società, nella collettività e nel territorio. Rappresenta, inoltre, una forte risposta a chi, in questi mesi, ha cercato di mettere in discussione un patrimonio umano e un’esperienza cooperativistica di enorme importanza e di straordinaria unicità nel settore del credito italiano».